Parcheggio in 3° fila la mia 911 2.0 S ad Amsterdam nel centro più centro possibile accanto a uno dei tanti canali. Nel giro di 20 minuti riprendo il mio viaggio, salgo in macchina accendo e …tac ! Tac… ? Un fusibile…. Apro il cofano e noto che è saltato un fusibile della freccia sinistra. Come mai?

Esco e noto che manca tutta la freccia! Gli olandesi non hanno le bestemmie ma usano una frase che suona come se fosse una bestemmia, rimbomba molto bene e dà soddisfazione quando la si usa: “Godverdomme!!!!” In sé, tradotto in italiano vuol solo dire – che dio mi maledica – ma con il tempo ha perso questo significato e lo si può usare addirittura in televisione.

Io in televisione non ci sono andato per dire “ Godverdomme” ma sono andato in un posto molto più pericoloso per dirlo.

Siccome mi ero ricordato che il giorno prima, lì vicino, avevo visto una porsche come la mia parcheggiata davanti ad una palestra di arti marziali e avevo notato che gli mancava proprio la freccia sinistra posteriore, decido di ripassare per vedere se per caso adesso la sua Porsche avesse ereditato la mia freccia. Purtroppo sì, e pensavo purtroppo perché avrei dovuto entrare per dire “

Godverdomme!!” Un mio carissimo amico mi disse: “Piuttosto di entrare là dentro per andare a recuperare la mia freccia e dire Godverdomme, la ricomprerei”…. Ma siccome tutti i soldi che avevo erano già stati spesi per verniciare la mia amata di giallo, ho deciso di entrare .

“Che vuoi” mi chiese una bestia di 2 metri per 140 kg, e io gli chiedo:

”Chi è il proprietario della Porsche là fuori?”

”Sono io, perché ?”

Perché io invece sono il proprietario della freccia sinistra dietro.

“E allora?”

e allora la vorrei di ritorno.

Godverdomme sta volta l’ha detto lui…. Mi spiega che ha chiesto ad un “amico“ di procurargliene una ma dice che non intendeva proprio la mia.

Siccome la bestia sembrava mansueta, gli dico di telefonare al suo amico per dirgli di trovarne un’altra o ridarmi la mia, oppure avrei dovuto chiamare la polizia.

A questo punto la bestia diventa molto meno mansueta e mi prega di uscire con le mie gambe dalla sua palestra, cosa che io faccio senza problemi, ma gli dico che domani passo per prendere la mia freccia o 25 Fiorini per comperarne un’altra, altrimenti avrei chiamato la polizia.

Il giorno seguente, dopo averci pensato un po’ ripasso, entro e vengo calorosamente accolto da un peso complessivo di circa 380 kg diviso per tre persone che mi portano in una cameretta di 3 metri per 3. In quel preciso momento mi venne in mente la terza opzione di ieri che avevo scartato.

La bestia del giorno precedente guarda il suo “amico“ e gli dice: ”tiralo fuori!

A tutto avevo pensato in quel momento ma non che avrebbe tirato fuori 25 fiorini per darli a me..!

Mi offrono un caffè e la bestia mi dice: ” Godverdomme! Sei stato coraggioso ad entrare qui, da quando ci sono qua io, non si è mai fidato nessuno ”.

Mentre uscivo dalla porta pensai:

“Godverdomme.. Cosa mi tocca fare per poter guidare una Porsche”

30 anni di psicologia Porsche

La mia prima Porsche

→ leggi tutto

Il pappagallo

→ leggi tutto

Il muro del pianto

→ leggi tutto

Il culo della 993 - 4S

→ leggi tutto

No l'era i gomini

→ leggi tutto

Please follow and like us: